(Audio) La Rosa dei venti del 13 maggio 2022 – PER NON RIPARTIRE NUOVAMENTE DA ZERO

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

In pratica è dalla fine del 2019 che tutto sembra cristallizzato, prima la pandemia dovuta al covid, dal quale peraltro ancora
non siamo usciti completamente, poi la guerra fra Russia e Ucraina.
Difficoltà economiche anche dovute all’occupazione che in questi 30 mesi ha fatto registrare un segno negativo, che nella quantità non registravamo da tempo.
Non sarebbe onesto però, da parte nostra, addossare tutte le responsabilità di ciò che stiamo vivendo, solo a questi 2 eventi, in quanto se facciamo mente locale, già prima dell’avvento del covid, segnali di difficoltà l’economia ne aveva mandati.
Il concatenarsi degli eventi ha dato vita poi all’escalation che stiamo vivendo, ma invece qualcuno c’è già che sta pensando al Dopo, il consigliere regionale Cristiano Benucci insieme al suo capogruppo Vincenzo Ceccarelli ha presentato una mozione sul doppio ponte di Vallina per sollecitare ANAS e GOVERNO a iniziare l’iter per l’avvio dei lavori.
E’ dall’inverno 2014-2015 che Monica Marini, insieme ai colleghi sindaci di Fiesole e Bagno a Ripoli, Anna Ravoni e Francesco Casini, attende la posa della prima pietra.

La cantierizzazione dell’opera, potrebbe essere il segnale che qualcosa si sta nuovamente muovendo, rimettendo magari in moto anche il comparto delle Grandi Opere?

Se non fosse così, quale interpretazione dareste, ad una vivenda
che dopo tanti ostacoli sembrava avviata in via di soluzione?

Stefano Galli si rivolge ai nostri opinionisti: Massimo Biagioni, Alessandro Scipioni, Michele Ventura, Massimo Mattei.

Riascolta le risposte

Riascolta le parole di Massimo Biagioni

Riascolta Il parere di Massimo Mattei

Riascolta il parere di Alessandro Scipioni

 

Riascolta Michele Ventura

Condivi su:
Share.

Scritto da

Redazione

Leave A Reply