Mugello in musica all’insegna della solidarietà: presentato in conferenza stampa il Circuit Music Festival Mugello

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Al Media Center Sassoli a palazzo del Pegaso si è svolta la conferenza stampa di presentazione del ‘Circuit Music Festival Mugello’, che giunge quest’anno all’ottava edizione, in programma la sera di giovedì 7 dicembre all’autodromo del Mugello. Sono intervenuti il consigliere regionale Francesco Gazzetti, membro dell’Ufficio di presidenza, con il sindaco di Scarperia e San Piero, Federico Ignesti; il direttore e organizzatore dell’evento Tommaso Talluri.

“Il Consiglio regionale è felice di ospitare questa conferenza stampa – ha detto Francesco Gazzetti consigliere regionale – e di dare spazio alle iniziative che arrivano dai territori e dagli enti locali. Il Festival è legato anche agli eventi alluvionali che hanno colpito la nostra regione e c’è una raccolta fondi per le popolazioni colpite. Inoltre si lancia un messaggio sociale positivo per le giovani generazioni promuovendo eventi che invitano a stare insieme in modo corretto.”

“Avere un evento musicale all’interno del circuito del Mugello – ha detto Federico Ignesti sindaco di Scarperia e San Piero – amplia le funzioni di questo impianto vocato principalmente alle funzioni motoristiche, ma che negli anni si è sempre aperto alle attività che vengono dal territorio. Nella notte dell’Immacolata attraiamo molti giovani che si divertono con consapevolezza e in sicurezza, grazie all’organizzazione che mette a disposizione strumenti sempre maggiori per un divertimento senza pericoli. Abbiamo predisposto per il fine settimana un servizio di navette che consente ai giovani di non prendere l’auto, ma di essere trasportati da vari punti del territorio al circuito mugellano.

“Il “Circuit Music Festival” è un marchio che vogliamo lanciare per eventi da organizzare in inverno ed estate all’ interno del Mugello Circuit – ci ha detto Tommaso Talluri organizzatore dell’evento – e l’edizione Show in the box giunge ormai alla sua ottava edizione in un crescendo di offerta e di partecipanti.  L’importanza è per tutto il territorio e rappresenta un coinvolgimento di tutto il tessuto economico mugellano, bar e ristoranti che organizzano i pre event e varie realtà commerciali che partecipano alla manifestazione come partner di vario tipo. All’interno dell’evento che si svilupperà nei box dell’autodromo ci saranno due stage musicali con numerosi dj mugellani e fiorentini e due special guest internazionali, un ampio guardaroba due zone bar un’area food e relax e un’area chill.”

“Proprio all’interno dell’area Chill sarà presente una farmacia di zona con la partnership di Durex per svolgere attività di educazione sessuale e la cooperativa CAT come punto informativo sulla prevenzione per i giovani al mondo delle droghe e dell’alcool – ha proseguito Talluri – e volontariamente alcool test gratuiti a tutti gli avventori.  Sempre per avvalorare l’idea di notte sicura ci saranno i bus navetta che collegheranno tutti I paesi del territorio mugellano e della piana fiorentina. Novità di quest’anno, verrà attivato un link per donazione ad ANPAS Toscana in favore delle popolazioni alluvionate in collaborazione con Associazione Maria Bouturlin di Barberino e varie associazioni di volontariato.”

L’evento è organizzato dalla società che gestisce la Discoteca 7 Stelle e diretto da “La Notte è più bello” marchio di professionisti del mondo della notte del territorio e ovviamente rispetta tutte le norme relative al pubblico spettacolo ed è avvalorato sul territorio oltre che per la sua rinomata sicurezza, grazie al lavoro di tutti gli operatori e la collaborazione con le forze dell’ordine.

“In questa occasione abbiamo deciso di raccogliere fondi per le associazioni alluvionate – ci ha detto Franco Maccelli della Pubblica Assistenza di Barberino del Mugello – vorrei ricordare che la Pubblica Assistenza di Campi Bisenzio e quella di Campi più altre realtà del volontariato hanno subito danni che ammontano, da una prima stima, a circa un milione di euro. Questi danni significano meno servizi alla cittadinanza, avere meno ambulanze e strutture danneggiate, quello che riusciamo a raccogliere da questa iniziativa sarà destinato a queste associazioni che ne hanno un gran bisogno.”

“Un servizio navetta che facciamo da molti anni – ha detto Francesco Calamai di Autolinee toscane – e che diventa un servizio sociale per i ragazzi garantendo e perfezionando sempre di più la sicurezza nel trasporto dei giovani a questi eventi.”

Alla conferenza stampa di presentazione erano presenti anche Massimiliano Pescini, consigliere regionale, Riccardo Borselli, amministratore di Hotei Srl; Stefano Bertoletti, responsabile prevenzione cooperativa Cat; Francesco Calamai di Autolinee toscane e Franco Maccelli, del Consiglio direttivo della Pubblica assistenza ‘Bouturlin’ di Barberino di Mugello.

Share.

Scritto da

Leave A Reply

Facebook