Linea Faentina. Disagi per i pendolari della tratta Firenze–Borgo S. Lorenzo, Giani e Baccelli: “Inaccettabile”

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

“Cosa succede sulla linea ferroviaria tra Firenze e Borgo San Lorenzo? Da alcune settimane, gli utenti e i pendolari lamentano un servizio ripetutamente compromesso da episodi di ritardi e cancellazioni, che hanno intollerabili ripercussioni proprio sulla vita dei cittadini che ogni giorno ricorrono al treno per motivi di lavoro o di studio”. Così il presidente della Regione Eugenio Giani e l’assessore ai Trasporti Stefano Baccelli, che esortano Rete Ferroviaria Italiana e Trenitalia a intervenire tempestivamente.

“Siamo vicini agli utenti della linea, che segnalano quotidianamente al Numero Verde del TPL e persino ai nostri canali disagi crescenti e una comunicazione raramente ben comprensibile. Per questa ragione esortiamo i gestori a compiere sforzi ancora maggiori per assicurare al più presto gli standard di qualità che i cittadini toscani meritano”.

Proseguono Giani e Baccelli: “Anche se gli episodi che vanno verificandosi e che hanno determinato i disservizi possono avere cause molteplici, il risultato è uno solo: l’inaccettabile decadimento del servizio in una tratta cruciale come quella tra Firenze e Borgo San Lorenzo.

Anche di questo si discuterà nella prossima Cabina di Regia con i gestori, che l’Assessore ha indetto tempestivamente per il prossimo 11 dicembre. Tra i nodi all’ordine del giorno, la richiesta di apportare i necessari correttivi alle soluzioni organizzative ed efficientare la comunicazione a bordo, in stazione e in app con messaggi puntuali, chiari ed esaustivi. Fintanto che tali criticità non saranno risolte, Regione Toscana vigilerà sull’efficienza del servizio, pronta ad applicare immediatamente le penali previste nel contratto di servizio qualora i danni a carico di migliaia di utenti e pendolari persistano.

Share.

Scritto da

Leave A Reply

Facebook