Pontassieve, scuola Balducci al freddo per un guasto all’impianto di riscaldamento. Cappelletti (Lega): “Studenti a casa per temperature rigide in classe: situazione assurda”

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Comunicato di Cecilia Cappelletti, consigliera della Lega per la Città Metropolitana di Firenze, a seguito dei malfunzionamenti di quest’oggi dell’impianto di riscaldamento dell’Istituto Superiore Balducci di Pontassieve; questo il testo integrale della nota:

E’ assurdo che le scuole superiori debbano rimandare a casa gli studenti o che gli stessi decidano di non entrare in aula perché non funziona l’impianto di riscaldamento e che ciò accada perché la Città Metropolitana non è intervenuta nei confronti di chi ha vinto l’appalto per la manutenzione! Oggi è accaduto anche all’Istituto superiore Balducci di Pontassieve dove gli studenti hanno abbandonato le aule.

Soltanto dopo che si sono verificati i problemi in così tante scuole superiori, si sente dire “convocheremo un tavolo con la ditta che ha vinto l’appalto”, che sembra non aver ottemperato i termini contrattuali per la manutenzione degli impianti di riscaldamento.
Eppure, tutti gli inverni ci troviamo di fronte a queste problematiche.
Se la ditta non ha svolto a regola d’arte ciò che doveva eseguire, la Città Metropolitana doveva comunque verificare e controllare; e se le penali non sono sufficienti, il contratto deve essere risolto. Studenti, insegnanti e tutto il personale scolastico meritano attenzione e rispetto.

Sarà mia cura provvedere a richiedere con un’interrogazione formale all’amministrazione metropolitana se è stato provveduto alle opportune e necessarie verifiche degli impianti in tutte le scuole dell’area metropolitana fiorentina. Non deve accadere che non si possa fare lezione perché l’impianto di riscaldamento non è stato verificato da chi ha il dovere di farlo!

Share.

Scritto da

Leave A Reply

Facebook