Figline e Incisa, da novembre attivo ogni lunedì al Serristori l’ambulatorio per le spirometrie semplici

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Apre a novembre all’ospedale Serristori a Figline l’ambulatorio spirometrie che opera in continuità con la Fisiopatologia respiratoria del presidio Piero Palagi diretta da Walter Castellani.

L’ambulatorio del Serristori si tiene il lunedì mattina in Day Service (secondo piano della struttura centrale, direttore Andrea Bribani), in equipe con i medici del Palagi. Vi si accede tramite Cup (055 545454) per mezzo di prescrizione medica.

 

La spirometria è l’esame attraverso il quale si misurano volumi e flussi respiratori ed è il più comune per valutare la funzionalità respiratoria. Viene utilizzata per la diagnosi di diverse patologie respiratorie e polmonari e rappresenta il primo esame di valutazione della funzione polmonare: misura sia i volumi, cioè l’aria contenuta nei polmoni che i flussi e quindi la velocità con cui i volumi sono espulsi. La spirometria è uno strumento utile per la prevenzione, la diagnosi e la stadiazione di varie patologie polmonari, in particolare di asma, bronchite e danni da fumo.

 

Sono punti di forza di questo nuovo servizio il lavoro di equipe e la sinergia fra figure professionali dell’Azienda Usl Toscana centro – dichiara la direttrice Pellegrino  e per questo risultato va ringraziato il personale che si è messo in gioco e che si sta impegnando con entusiasmo”.

 

L’esame è indolore e dura circa 10 minuti. E’ indicato per chiunque, pur avendo un buono stato di salute, abbia superato i 45 anni ed è fumatore o lavora in ambienti polverosi. In questo caso la spirometria è da intendersi come esame di prevenzione. La spirometria, invece, come esame diagnostico e controllo della terapia è indicata per chi ha disturbi respiratori e/o esegue terapie. La prima volta che si effettua l’esame occorre: non fumare almeno la mattina dell’esame, interrompere l’eventuale terapia inalatoria 24 ore prima dell’esecuzione ed essere digiuni da 3 ore.

 

In caso di successive ripetizione dell’esame non è necessario sospendere la terapia inalatoria. Risulta importante portare i referti di eventuali spirometrie eseguite in precedenza il giorno dell’appuntamento.

Share.

Scritto da

Leave A Reply

Facebook