Rufina, prende il via il progetto “Idee in Piazza” per la riqualificazione di Piazza Umberto I e del centro storico rufinese: l’annuncio del sindaco Vito Maida

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +
Prende il via il progetto Idee in Piazza nel comune di Rufina, come annunciato dal sindaco rufinese Vito Maida sui propri social; ecco il testo del post condiviso su Facebook:
Durante il Bacco abbiamo presentato un’ipotesi di progetto per la riqualificazione di Piazza Umberto 1 e del centro storico.
Partendo da un’idea abbiamo commissionato la realizzazione di un progetto all’architetta Maria Chiara Lupi (eccellente professionista) che ha riscosso consenso.
Ma noi vogliamo andare avanti con una consultazione aperta a tutti i cittadini.
DA COSA NASCE
Il progetto nasce dal tentativo dell’amministrazione di raccogliere le richieste di cittadini, commercianti, ambulanti, associazioni e turisti di realizzare una nuova piazza, espressione di una comunità e cuore della vita di un paese.
Oggi, in particolare, date anche le trasformazioni edilizie in atto, l’Amministrazione si trova nella possibilità di poter intervenire sull’assetto della “nuova” piazza, tenendo conto di tutte le esigenze (Mercato, Biblioteca, Teatro, Attività commerciali, Misericordia, Chiesa, Parcheggi e tanto altro).
QUALI SONO I NOSTRI OBBIETTIVI
* realizzare una piazza che sia cuore pulsante del comune di Rufina e luogo di comunità, in cui passeggiare, sostare, chiacchierare … riappropriandosi oltre che di un luogo anche di un’idea diversa della piazza.
* riqualificazione dell’intero centro storico di Rufina.
* individuare la soluzione migliore per realizzare un progetto che risponda veramente alle esigenze della comunità.
* promuovere la partecipazione che è possibile essere protagonisti dei cambiamenti proposti dall’amministrazione comunale.
* realizzare un luogo dove la cultura, la tradizione, il futuro, il commercio, lo stare insieme, diventi il cuore pulsante di tutti.
* arricchire il senso civico degli abitanti, base essenziale per sentirsi comunità.
CHI PUO’ PARTECIPARE
Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare fornendo idee e sollecitazioni di cui l’amministrazione comunale terrà conto, scrivendo direttamente al Sindaco, all’ufficio relazione con il pubblico, all’ufficio tecnico e direttamente a chi ha realizzato l’ipotesi progettuale. 

Share.

Scritto da

Leave A Reply

Facebook