Palazzuolo sul Senio, tagli alla scuola primaria locale. Il sindaco Moschetti risponde a Ridolfi (Palazzuolo Viva): “Situazione determinata dal ministero: ci stiamo battendo per una soluzione”

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Tagli alla scuola primaria di Palazzuolo sul Senio: preoccupazione da parte dei genitori e del gruppo consiliare Palazzuolo Viva. Al centro la riduzione degli orari di insegnamento e il possibile accorpamento delle scuole di Marradi e Palazzuolo. Il sindaco Phil Moschetti ha risposto all’interrogazione del capogruppo di Palazzuolo Viva Rodolfo Ridolfi; questo il testo integrale del documento ufficiale:

Egregio Consigliere

colgo la preoccupazione che sottende la Sua interrogazione e la condivido.
Questa Amministrazione non ha mai diminuito la propria attenzione o tantomeno tralasciato il mondo della scuola.

Negli anni abbiamo assistito a continue contrazioni della spesa in conto corrente a favore della scuola cui ha però fatto riscontro un’incredibile crescita della spesa in conto capitale.
Questa situazione, come il sottoscritto ha più volte sottolineato ai vari livelli di Governo, porterà alla paradossale situazione in cui all’interno di edifici perfetti e dotati di tutte le più moderne infrastrutture tecnologiche necessarie opereranno pochissimi insegnanti ed un ancor più ristretto personale di supporto.

Un risultato chiaramente assurdo ed in contrasto con alcune conclamate politiche nazionali come ad esempio quella sulle aree interne.

Lo sforzo coronato dal successo nel passato anno scolastico, su cui peraltro una Sua puntuale interrogazione aveva anche allora richiesto delucidazioni, è continuato durante tutto lo scorso anno con continue interlocuzioni ed incontri a livello regionale e nazionale.

La Regione Toscana e l’Assessorato Regionale, ed anche in primis il Presidente Giani, hanno supportato l’impegno dell’Amministrazione con interventi informali, c.d. moral suasion, e formali, ad esempio Del. G.R 83 del 31/01/2022, verso la struttura
della pubblica istruzione.

L’impegno preso l’anno passato per il prossimo quinquennio di mantenere inalterata la situazione delle classi nel plesso palazzuolese non è stato però mantenuto: è forse utile ricordare come tali uffici operino in totale autonomia rispetto agli enti locali e regionali

Presa conoscenza di questa decisione, ovviamente assolutamente non condivisa, ed anzi fortemente osteggiata, l’Amministrazione, in stretto concerto con la Direzione dell’Istituto Comprensivo, si è adoperata per mantenere la situazione del precedente anno scolastico.

La soluzione identificata prevede che la situazione classi rimanga inalterata rispetto al precedente anno scolastico grazie all’intervento congiunto dell’Istituto Comprensivo, del Comune e della Regione.

Aver definito questa soluzione che pone un onere ingiustificato, ancorché necessario, sugli enti territoriali non ha tuttavia portato all’abbandono della richiesta di un intervento diretto dell’Amministrazione statale.

In questo periodo l’Amministrazione Comunale ha infatti intensificato, anche recandosi personalmente presso gli uffici ministeriali, i contatti a livello regionale e nazionale per giungere ad una soluzione, potremmo dire “statale”, del problema.

Recenti Decreti Ministeriali inducono a pensare come questa soluzione possa essere attuata al ritorno dalle ferie del personale preposto: ribadiamo essendo sempre presente una soluzione che fa rimanere inalterata la situazione dell’anno scolastico passato grazie all’intervento
degli enti territoriali e dell’istituto comprensivo.

A corollario di quanto qui esposto La informo che abbiamo richiesto la presenza della Dirigente dell’Istituto Comprensivo ad una pubblica riunione sul tema, per rendere uniforme l’informazione che finora abbiamo fornito di persona. Al momento abbiamo la disponibilità della Dirigente per la giornata del 24 anche se la richiesta di svolgere detta riunione la sera potrebbe portare ad un cambio di data, di cui comunque La informeremo prontamente.

Sperando di avere risposto alle Sue preoccupazioni mi preme ringraziare il gruppo di docenti e genitori che hanno sostenuto l’Amministrazione fornendo tutte le conoscenze e competenze tecniche necessarie ad affrontare una così delicata situazione.

Share.

Scritto da

Leave A Reply

Facebook