Riqualificazione delle scuole, a Borgo San Lorenzo quasi 3 milioni dal Governo

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

2 milioni e 780mila euro per riqualificare e adeguare 3 plessi scolastici di Borgo San Lorenzo. Finanziati i progetti presentati dall’Amministrazione comunale sul bando del governo per l’edilizia scolastica destinato prevalentemente ad interventi di adeguamento sismico e alla normativa antincendio.
1 milione e 650mila euro di finanziamenti riguarderà l’ampliamento e l’adeguamento della scuola primaria Dante Alighieri con la costruzione di nuove aule, la sistemazione dello spazio esterno e interno; questo permetterà di realizzare un polo adatto ad ospitare tutto il ciclo della Scuola Primaria del Capoluogo.
Con 700mila euro è stato invece finanziato il progetto che prevede il miglioramento energetico, l’adeguamento della struttura e una riqualificazione della Scuola Secondaria di Primo Grado Giovanni Della Casa.
La scuola dell’infanzia Arcobaleno sarà oggetto di manutenzione straordinaria, miglioramento termico e funzionale per un importo di 430mila euro .
Accelera così il già importante impegno messo in campo dall’Amministrazione di Borgo San Lorenzo per dare edifici sicuri e funzionali ai ragazzi che frequentano le scuole di Borgo San Lorenzo.
Dal 2016 ad oggi è stato completamente adeguato il plesso della Dante Alighieri, per un importo complessivo di oltre 1 milione e 100mila euro, è stato ottenuto un contributo di 815mila Euro per l’adeguamento della palestra delle medie, è stato inoltre finanziato e sarà dato avvio nei prossimi mesi all’intervento per il miglioramento sismico dell’edificio di Via Don Minzoni che ospitava la succursale della Primaria e che ha visto impegnare risorse per circa 870mila Euro.
Per il Sindaco e l’Assessore all’Edilizia Scolastica di Borgo San Lorenzo, si tratta di un risultato importante e fondamentale per il futuro delle scuole di Borgo e che premia la politica sull’edilizia scolastica fatta in questi anni.

Fonte: ufficio stampa Comune di Borgo San Lorenzo

Share.

Scritto da

Leave A Reply

Facebook