Borgo San Lorenzo, il comune borghigiano diventa ufficialmente “Città che legge”: i dettagli

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

E’ arrivata l’ufficialità con l’approvazione dell’elenco dei Comuni che rispondono ai requisiti richiesti: Borgo San Lorenzo diventa “Città che legge”.

La città mugellana rientra nei 718 Comuni, su 7904, che hanno ottenuto il prestigioso riconoscimento. Un riconoscimento che certifica il lavoro svolto dall’Amministrazione, un impegno continuo e costante svolto attraverso “politiche pubbliche di promozione della lettura sul proprio territorio”.


Per richiedere la qualifica Borgo San Lorenzo ha anche siglato il “Patto per la Lettura”, un documento che prende il via proprio dallo statuto del Comune ed in particolare dall’articolo 6 nel quale si legge che l’amministrazione 
si impegna a garantire il diritto dei cittadini alla cultura cosi? come previsto dall’art. 9 della Costituzione, ritenendo la vita culturale un valore irrinunciabile per l’esercizio e lo sviluppo della democrazia.  

L’accordo siglato, in sinergia con tanti soggetti dalla Biblioteca alle librerie del territorio, di fatto riconosce “la lettura come un valore sociale fondamentale, da sostenere attraverso un’azione coordinata e congiunta di soggetti pubblici e privati presenti sul territorio”.

“Ringrazio tutti coloro che ci hanno seguito e supportato in questo percorso in particolare la nostra Biblioteca e l’ufficio Cultura – afferma l’Assessora alla Cultura Cristina Becchi -. Una qualifica che certifica il lavoro che da anni facciamo per promuovere la cultura della lettura, anche con l’importante rapporto con le scuole e l’attività della nostra Biblioteca che risulta essere una delle migliori della regione. Una Città che Legge è una città proiettata verso il futuro”.

Condivi su:
Share.

Scritto da

Redazione

Leave A Reply