Barberino di Mugello, domani al via i lavori di riqualificazione al Palazzo Comunale barberinese

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Prenderanno il via domani, Venerdì 18 Novembre, i lavori al Palazzo Comunale di Barberino. L’edificio, lesionato a seguito del terremoto del Dicembre 2019, vedrà importanti interventi che lo renderanno più sicuro, accogliente e funzionale.

“E’ con grande piacere che finalmente iniziamo questo importante intervento al Palazzo Comunale, commenta il Sindaco di Barberino Giampiero Mongatti. Trattandosi di un edificio di interesse storico, vincolato e salvaguardato dalla Sovrintendenza e dal Mibac, i tempi di messa a terra dei progetti e degli interventi sono stati piuttosto lunghi, ma necessari per trovare le sinergie ottimali per completamento del progetto esecutivo e per il reperimento dei fondi necessari a finanziare l’intervento. Il Palazzo Comunale è un luogo significativo, sia per l’Istituzione che per i cittadini e saremo davvero felici di poterlo restituire, dopo questo importante intervento, a Barberino ed ai barberinesi”.

Ad oggi l’immobile risulta caratterizzato da importanti lesioni che hanno interessato le murature perimetrali, le murature e le volte interne. Queste fessure necessiteranno di interventi molto estesi di risarcitura, risanamento e consolidamento. Il sisma di dicembre 2019 ha purtroppo interessato superfici murarie affrescate: seguendo le indicazioni della Soprintendenza è stata eseguita un’ulteriore campagna di indagini attraverso saggi puntuali che hanno determinato la necessità di procedere ad una catalogazione dei decori mediante rilievi diretti ed indagine fotografica ai quali seguirà, dopo aver operato l’intervento di consolidamento e l’intonacatura dell’intera parete, il restauro degli stencil con analoghe tecniche pittoriche.

L’intervento di miglioramento sismico e strutturale dell’edificio, oltre alla sanatura degli effetti del terremoto, vedrà interventi di chiusura di alcune nicchie, regolarizzazione degli spessori murari, realizzazione di un collegamento perimetrale ad ogni piano, rinforzo delle travi lignee, consolidamento strutturale delle volte, placcaggio delle murature, inserimento di fasce, catene, ancoraggi a fibra di rete, rinforzo delle connessioni murarie e delle architravature, oltre a ulteriori opere volte a migliorare il comportamento strutturale del fabbricato.

Nell’ambito del superamento delle barriere architettoniche del Palazzo, verrà invece realizzato un vano in cui sarà installato un ascensore, che vedrà necessario lo spostamento dei servizi igienici e che di fatto risolverà il problema dell’accessibilità al Palazzo Comunale per i cittadini diversamente abili o con difficoltà motorie.

I lavori comprenderanno opere di isolamento, consolidamento e manutenzione straordinaria al tetto, il completo rifacimento degli impianti elettrico e termico, la sostituzione di tutti gli infissi, l’ottimizzazione illuminotecnica delle stanze e delle sale. Verrà inoltre recuperato l’uso completo del secondo piano del Palazzo, all’interno del quale troverà ubicazione anche una nuova grande sala, che tra le altre cose potrà ospitare il Consiglio Comunale.

L’importo di aggiudicazione dei lavori è di oltre un milione e cinquecentomila Euro oltre Iva e le fonti di finanziamento sono fondi della Protezione Civile nazionale, un risarcimento assicurativo sull’immobile, oltre ad uno stanziamento del Comune. La durata effettiva stimata dei lavori è di un anno.

Condivi su:
Share.

Scritto da

Redazione

Leave A Reply