Dicomano, centrale idroelettrica di Vicolagna: incontro tra il sindaco Passiatore ed Enel Green Power

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Si è svolto nei giorni scorsi un incontro tra il Sindaco di Dicomano ed i rappresentanti dell’area Hydro Toscana di Enel Green Power sullo stato di avanzamento del progetto di restyling, potenziamento e messa in sicurezza dell’impianto idroelettrico di Vicolagna.

La centrale, alimentata dalla fonte rinnovabile dell’acqua proveniente da San Godenzo, ha una potenza nominale di 250 KW ed è coinvolta nella campagna Enel Green Power per il monitoraggio, la caratterizzazione e l’estensione della vita dei piccoli impianti idroelettrici in Toscana: nel dettaglio, a Dicomano si sono concluse le attività di studio e di indagine operativa che hanno consentito di acquisire tutti gli elementi tecnici e comporre il quadro conoscitivo aggiornato del contesto in cui insiste l’impianto idroelettrico, la cui operatività è stata bloccata in seguito ad alcune criticità ravvisate nelle opere idrauliche che lo alimentano.

Adesso Enel Green Power ha avviato le azioni per la progettazione di un importante intervento manutentivo e di potenziamento di tutte le opere idrauliche che captano e derivano le acque verso l’impianto di produzione. In particolare, l’intervento sarà mirato sia alla manutenzione del canale di derivazione, lungo circa 1,1 km, e della vasca di carico, la cui capacità è pari a 7500 m³, sia al rinnovo dei relativi organi di comando per consentire un miglior utilizzo della risorsa idrica disponibile.

Enel Green Power ha confermato al Sindaco di Dicomano le tempistiche annunciate: le operazioni di indagine si sono concluse secondo le previsioni, adesso la progettazione richiederà gli ultimi mesi dell’anno a cui seguiranno l’iter autorizzativo e la successiva fase esecutiva. Attualmente la centrale idroelettrica di Dicomano non è in servizio e si stima che il completamento di tutti i lavori, di natura complessa, indicativamente possa avvenire per la fine del 2023 con il parallelo della rinnovata centrale nella prima parte del 2024. Per Enel Green Power si tratta di un investimento importante nell’ottica dello sviluppo delle energie rinnovabili e della sostenibilità ambientale.

L’impianto utilizza le acque del torrente San Godenzo e con un gruppo di produzione di tipo Francis è in grado di sviluppare una potenza efficiente di 320 kW, producendo circa 880.000 kWh all’anno, pari al fabbisogno energetico di circa 300 famiglie. Attraverso le opere di scarico della centrale le acque turbinate vengono poi restituite al torrente San Godenzo, con una gestione che pone particolare attenzione all’ecosistema e alla sostenibilità ambientale.

Il Sindaco di Dicomano ha apprezzato l’iniziativa, sottolineando come il momento particolare, che viviamo dal punto di vista energetico, abbia reso ancora più evidente la necessità di implementare le fonti derivanti da energia rinnovabile e quanto sia importante non perdere neanche un KW di quello che possiamo già produrre; per questo ritiene fondamentale l’impegno di Enel Green Power che, anche attraverso la campagna per estendere la vita dei piccoli impianti rinnovabili, in cui rientra la centrale di Vicolagna, permetterà di attivare un importante intervento manutentivo dell’impianto. Seguirà il ritorno in funzione della centrale potenziata e con maggiore efficienza. Sempre secondo il Sindaco, non esiste un Pianeta B e per questo dobbiamo agire ora con gli strumenti che abbiamo a disposizione.

Nell’ambito idroelettrico, Enel Green Power gestisce complessivamente in Toscana 13 dighe, 3 sbarramenti e 33 centrali concentrate principalmente in due bacini idrografici del Serchio e dell’Arno. Gli impianti idroelettrici di Enel Green Power presenti sul territorio regionale hanno una potenza efficiente di 250 MW e nel 2021 hanno generato circa 541 GWh di energia elettrica, in linea con la produzione media pluriennale, garantendo il fabbisogno di energia di circa 220mila famiglie.

Condivi su:
Share.

Scritto da

Redazione

Leave A Reply