Unione Comuni Mugello, entra in vigore il Piano Strutturale Intercomunale

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Con l’avviso di pubblicazione sul Burt, il Piano Strutturale Intercomunale del Mugello è vigente.  Un percorso iniziato nel 2017 con l’avvio del procedimento, dopo la sigla dell’accordo con la Regione Toscana per il percorso sperimentale sulla pianificazione intercomunale.

 

Un piano che guarda alla rigenerazione e alla riqualificazione estetica, funzionale e sociale del territorio e al riconoscimento del Mugello come presidio ecologico, alla rigenerazione dei sistemi produttivi e alla formazione di mini “hub” manifatturieri e, in tema di turismo, alla valorizzazione della filiera agro-ambientale, del turismo lento e “consapevole” legato ai sentieri e allo sport, oltre all’offerta turistica integrata con Firenze.

Un Piano che punta alla rigenerazione ed inserisce elementi caratterizzanti come l’edilizia residenziale sociale, esperienze di cohousing o affitti agevolati per giovani coppie che decidono di trasferirsi nel nostro territorio.

Relazioni e studi che accompagnano il Piano, come quello sulla mobilità, la microzonazione sismica di livello 3 (la più dettagliata) e le mappe di vulnerabilità sismica, la relazione sulla vocazione energetica da fonte rinnovabile, sono un valore aggiunto a disposizione anche dei singoli comuni.

 

Un’operazione virtuosa e che ha fatto risparmiare il Mugello – sostiene il Presidente Passiatore – un Piano Strutturale ha un costo di circa 400.000 euro per un Comune; facendolo insieme abbiamo sostenuto una sola volta il costo e abbiamo beneficiato di circa 300.000 euro di contributi regionali. Insomma, oltre 2 milioni di euro risparmiati e un risultato politico di territorio. La regia dell’Unione dei Comuni continuerà anche nella gestione del Piano: il 32% di possibile capacità edificatoria residenziale e il 30% di non residenziale è destinata alle strategie di area vasta che gestirà l’Unione”.

 

“Non è stato un percorso semplice – afferma Paolo Omoboni Assessore alla pianificazione urbanistica dell’Unione –, soprattutto per quanto riguarda i lavori all’interno della Conferenza Paesaggistica, ma grazie allo studio di progettazione del Prof. Gorelli e dei nostri tecnici capitanati dall’Arch. Rosa, portiamo a casa un risultato enorme e storico. Il Mugello fece una scelta nel 2015, oggi finalmente il Piano è vigente; la pianificazione urbanistica strategica è uno dei passaggi di innovazione e strategia che consegniamo al Mugello”.

Condivi su:
Share.

Scritto da

Redazione

Leave A Reply