Forza Italia: “Barberino senza ufficio postale da un anno. Poste risolva il problema”

0

A quasi un anno di distanza dal terremoto del 9 dicembre 2019 Barberino di Mugello è ancora privo di sportelli postali con i cittadini costretti a recarsi nella frazione di Cavallina. “Una situazione allucinante, che prosegue da ormai un anno, creando alla clientela un disagio crescente; cosi non si può più andare avanti”, denunciano Giampaolo Giannelli, vice coordinatore provinciale di Forza Italia e Maria Gaetano, commissario del partito a Barberino.
Di seguito la nota completa firmata dai 2 esponenti di Forza Italia:

Tra gli edifici pubblici di Barberino di Mugello che il terremoto del 9 dicembre 2019  ha reso inagibili c’è anche l’ufficio postale di via XX Settembre. Oggi, dopo un anno il capoluogo è ancora privo di un qualsiasi sportello postale; i cittadini sono quindi costretti a recarsi a Cavallina per svolgere le operazioni. Una situazione allucinante, che va avanti da ormai 1 anno, creando alla clientela un disagio crescente; cosi non si può più andare avanti
Queste le dichiarazioni di Giampaolo Giannelli, Vice Coordinatore Provinciale di Forza Italia e Maria Gaetano, Commissario di Forza Italia di Barberino di Mugello.
Per ovvi motivi di sicurezza – precisano Giannelli e Gaetano – il covid  obbliga ingressi contingentati all’edificio. Questo crea lunghe file fuori, con gli utenti (tra i quali molti anziani ) esposti alle intemperie, freddo, pioggia.
I cittadini sono sempre più esasperati e purtroppo non si riesce a vedere ancora la luce in fondo al tunnel.
L’stallazione di un Postamat per rendere alcune operazioni più rapide, che finalmente da 2 giorni è stato attivato vicino al tendone della chiesa – continuano i 2 esponenti Azzurri – non risolve certo i problemi; la cosa più grave è che Poste Italiane ha trascorso 1 anno a pensare a soluzioni alternative senza di fatto riuscire ancora a sciogliere i nodi del problema.
Le idee sono state varie, da quella di realizzare dei container provvisori nel piazzale adiacente all’ufficio di via XX Settembre, fino all’apertura di un nuovo ufficio nella zona industriale della Lora (ipotesi che tra l’altra per la sua ubicazione viene giudicata inadatta dai cittadini)
La conclusione di tutto questo? A oggi, ad un anno di distanza dalla inagibilità dell’ufficio di via XX Settembre, Poste Italiane tace mentre i cittadini stanno in coda al freddo per lungo tempo.
Auspichiamo – concludono Giannelli e Gaetano – che Poste Italiane prenda una decisione celere e definitiva per risolvere il problema, (magari anche con una soluzione strutturale razionale) e che l’Amministrazione comunale faccia di tutto per fare pressioni su Poste Italiane; i barberinesi sono veramente esasperati.

Giampaolo Giannelli, Vice Coordinatore Provinciale di Forza Italia
Maria Gaetano, Commissario di Forza Italia di Barberino di Mugello
Condivi su:

Scritto da

Redazione

Leave A Reply