Borgo: venduta l’ex scuola di via Don Minzoni. Investimenti in lavori e progettazioni

0

Il Comune di Borgo San Lorenzo ha venduto l’ex scuola di via don Minzoni, nel capoluogo. In cassa entra circa un milione di euro. Soldi che saranno reinvestiti dall’Amministrazione comunale su più fronti.
“100mila euro per il rifacimento degli asfalti, 50mila per ulteriori interventi presso la Scuola dell’Infanzia Arcobaleno e altrettanti per la sistemazione definitiva di piazza Martiri della Libertà. Oltre 173mila euro l’impegno invece per completare la pista ciclabile dei viali principali. Altri interventi importanti che verranno realizzati riguardano le frane sulle strade di Piazzano, Figliano e Luco-Ronta”, si legge in una nota del Comune.
“Non solo lavori immediati però, anche una visione ampia sullo sviluppo futuro di Borgo San Lorenzo – si legge ancora – Per realizzare grandi interventi, che le casse comunali non potrebbero sostenere, è infatti necessario avere a disposizione progetti pronti per accedere ai finanziamenti sia a livello regionale che nazionale ed europeo. Per questo l’Amministrazione ha scelto di investire in questa direzione che negli anni passati ha permesso di usufruire di contributi importanti, basta pensare a quelli ottenuti per le scuole”.
In particolare saranno sviluppate le progettazioni per Villa Pecori Giraldi, per il Centro Piscine del Mugello, per l’apertura della Viabilità da Via Don Luigi Sturzo, sulla sicurezza stradale e il rifacimento del parcheggio in Via Caiani. Oltre a Piazza del Popolo e al piano Operativo comunale, da avviare in questo anno.
“Diciamo una cosa scontata, tutti gli interventi, fatti e da fare, dal più piccolo al più grande, come ogni altro tipo di decisione, vengono prese dalla giunta in totale accordo, al di là delle strumentalizzazioni giornalistiche o politiche di chi vorrebbe magari il contrario.
Per il resto siamo impegnati tutti insieme a lavorare ogni giorno per gestire anche questa situazione difficile e critica, ed è questo che conta. Per Borgo per per i cittadini”, precisa l’amministrazione comunale.

Condivi su:

Scritto da

Redazione

Leave A Reply