Rufina, ancora disagi per l’ufficio postale. Maida: “Ad ora nessun cronoprogramma”

0

“Dopo tantissime sollecitazioni, la direzione centrale delle Poste mi ha comunicato che in questo momento vista l’emergenza sanitaria, non sono in grado di fornirmi un cronoprogramma dei lavori come da me richiesto”. A dirlo è il sindaco di Rufina Vito Maida riguardo al ripristino dell’ufficio postale del paese che, dopo la chiusura a seguito dell’esplosione del 9 agosto scorso del bancomat da parte di malviventi, è stato riallestito in un piccolo bus. Il sindaco ha ribadito a Poste Italiane “la disponibilità di concedere gratuitamente i locali all’interno del palazzo comunale, per posizionare sia l’ufficio postale sia lo sportello bancomat”, ma sembra che per ragioni di sicurezza ciò non sia possibile. “Nei prossimi giorni incontrerò i vertici di Poste Italiane a cui ribadirò il disagio e il continuo disservizio che i cittadini di Rufina stanno subendo da tre mesi” annuncia Maida. Ieri l’ufficio postale mobile del paese è rimasto chiuso per effettuarne la sanificazione a causa di un contatto Covid ed oggi è regolarmente aperto.

Condivi su:

Scritto da

Redazione

Leave A Reply