Disagi di ieri a Rufina: la risposta degli uffici della Regione. I lavori Anas sulla SS67…

0

La direzione politiche mobilità, Infrastrutture e TPL della Regione ieri ha inviato una lettera ai dirigenti responsabili territoriali di RFI, Trenitalia e per conoscenza ai sindaci dei Comuni del Mugello e della Valdisieve attraversati dalla linea ferroviaria, dopo le pesanti criticità di ieri mattina sulla linea Valdisieve, a seguito del guasto di un passaggio a livello a Rufina. Molte le ripercussioni avute anche sulla circolazione stradale.
“E’ necessario un deciso intervento che riporti la regolarità della linea a livelli accettabili”, si legge nella lettera del funzionario della Regione rilanciata sui social dal sindaco Maida. Gli uffici regionali coinvolgeranno sulla situazione anche i nuovi amministratori regionali. Era stato il primo cittadino di Rufina a sollecitare ieri riposte veloci da dare ai cittadini e ai pendolari.
Su quello che è successo ieri è intervenuto anche il gruppo consiliare di opposizione RufinaCheVerrà: “Non ci sono commenti appropriati, la situazione è davvero grave ed insostenibile. Come RufinacheVerra’ sosteniamo da sempre la necessità di avere infrastrutture adeguate al nostro territorio, prima fra tutte la Variante alla SS67, ma anche il superamento dei passaggi a livello. Attendiamo da anni la realizzazione di queste opere che, come dimostra quanto accaduto, sono fondamentali per Rufina.
L’amministrazione comunale non è stata in grado di risolvere la situazione, così come accaduto in altre circostanze, ad esempio per i marciapiedi di via Fiorentina ed i cittadini rufinesi devono continuare a sopportare quotidiani disagi: arrivare tardi a lavoro, a scuola”.
E proprio per i lavori che, ricordiamo, competono ad Anas, non arrivano notizie di risoluzione rapida dei problemi. Per quanto riguarda gli interventi non completati nel Comune di Rufina sulla SS67, rispondendo ad una lettera del sindaco Maida il responsabile della struttura territoriale Anas ha confermato che, per i lavori al marciapiede a Ricaiano e la manutenzione straordinaria in località Righetti, è stata avviata la procedura di risoluzione contrattuale con la ditta incaricata. Sarà un’altra impresa ad eseguire le riasfaltature, in danno dell’appaltatore. Per quanto riguarda i lavori di realizzazione della passerella ciclopedonale sul ponte a Contea, scrive Anas che saranno completati non appena individuato il nuovo appaltatore, presumibilmente non prima dei primi mesi del 2021.

Condivi su:

Scritto da

Redazione

Leave A Reply