(AUDIO) Covid, Omoboni: “No zone rosse, basta rispettare le regole. Sensibilizziamo di più i giovani”

0

Non ci sarà una zona rossa, anche perché i dati sulle quarantene sono importanti, ma in diminuzione“. A ribadirlo ancora una volta dopo il cluster mugellano di Covid formatosi negli scorsi giorni (a ieri mattina 22 casi positivi e quasi 300 tamponi effettuati) è stato ieri pomeriggio il sindaco di Borgo San Lorenzo, Paolo Omoboni a Radio Sieve. “Stiamo circoscrivendo insieme alla ASL la catena di trasmissione del virus. Precauzionalmente le persone dovranno stare a casa, i protocolli sono questi. Basta attenersi alle regole. Non solo non c’è nessuna zona rossa, ma non c’è nessun divieto anche nelle iniziative, basta rispettare i protocolli. In Mugello abbiamo chiesto di poter portare Movida Sicura anche nelle nostre piazze. A Dicomano stasera (ieri per chi legge, NdR) e a Borgo San Lorenzo domani (stasera per chi legge, NdR) i maggiorenni potranno svolgere il test sierologico gratuitamente. In più a Borgo il Centro Commerciale Naturale, insieme a Confesercenti, allestirà delle postazioni per distribuire gratuitamente le mascherine, che come Comune abbiamo messo a disposizione. Se da una parte bisogna essere attenti e monitorare la situazione sanitaria, dall’altra dobbiamo essere tutti uniti per provare a sensibilizzare ancora di più i giovani al rispetto delle regole, senza additare altri di essere l’untore di turno”.
Ieri sera (come si vede nella foto) tante persone in fila, “tutte con la mascherina”, come precisa il sindaco Stefano Passiatore, si sono messe in coda in piazza della Repubblica a Dicomano per effettuare il test sierologico gratuito. Stasera appuntamento a Borgo San Lorenzo.

Ascolta le parole del sindaco di Borgo San Lorenzo Paolo Omoboni:

 

Condivi su:

Scritto da

Redazione

Leave A Reply