Ferrovie, Ceccarelli: “Disagi inaccettabili in Mugello e Valdisieve”. Giannelli: “Una presa in giro”

0

“Quello che sta accadendo sulle linee ferroviarie di Mugello e Valdisieve è inaccettabile. Da una settimana una sequenza incomprensibile di problemi infrastrutturali sta complicando la vita di pendolari e cittadini. Ora la pazienza ha raggiunto il limite”. Così l’assessore regionale ai trasporti e alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli, intervenendo sui gravi disagi che stanno subendo gli utenti in questi giorni. “La Regione – sottolinea – ha scommesso forte sulla ferrovia e non possiamo tollerare il protrarsi di una situazione di questo genere. Ci aspettiamo che Rfi ponga in essere tutti i provvedimenti necessari per porre fine a questa condizione di forte disagio. E non sarebbe male – conclude Ceccarelli – che lo facesse velocemente”.
Risponde a Ceccarelli il vice coordinatore provinciale di Forza Italia Giampaolo Giannelli, che si sente preso in giro dalle parole dell’assessore: “Di solito si dice ‘meglio tardi che mai’, ma stavolta no! Come pendolare, che da anni denuncia lo scempio quotidiano dei disservizi sulla Faentina e sulla linea della Valdisieve, mi sento preso in giro e reagisco con indignazione alle parole di Ceccarelli, che per la prima volta, guarda caso ad 1 mese o poco più dalle elezioni regionali, si arrende all’evidenza criticando Trenitalia ed RFI. Situazioni che non riguardano solo questa settimana, ma anni di disservizi con l’esasperazione per i viaggiatori. I pendolari – conclude Giannelli – leggendo le dichiarazioni dell’assessore, hanno reagito con stupore, ilarità, rabbia; ormai poteva continuare col silenzio. Forse sarebbe stato più credibile”.

Condivi su:

Scritto da

Redazione

Leave A Reply