Decreto Rilancio: ok a bonus mobilità per tutti i maggiorenni della Città Metropolitana

0

Il bonus mobilità varrà per i “residenti maggiorenni nei capoluoghi di Regione, nelle Città metropolitane, nei capoluoghi di Provincia ovvero nei Comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti”. E’ scritto nell’articolo 25 del cosiddetto Decreto Rilancio del Governo. L’ANCI Toscana aveva chiesto negli scorsi giorni al governo di far sì che valesse anche per i residenti dei Comuni più piccoli, inizialmente esclusi. Parzialmente le istanze sono state accolte con la formula che include i residenti maggiorenni di tutti i Comuni delle Città Metropolitane nel beneficio. Dunque in tutti i Comuni della Metrocottà di Firenze chi ha più di 18 anni potrà richiedere il buono “pari al 60 per cento della spesa sostenuta e, comunque, in misura non superiore a euro 500 fino al 31 dicembre 2020, per l’acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita, nonché di veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica di cui all’articolo 33- bis del decreto – legge 30 dicembre 2019, n. 162, convertito con modificazioni dalla legge 28 febbraio 2020, n. 8 ovvero per l’utilizzo dei servizi di mobilità condivisa a uso individuale esclusi quelli mediante autovetture”, si legge in un passaggio dell’articolo.

La notizia viene confermata anche da Paolo Omoboni, sindaco di Borgo San Lorenzo, nonché responsabile del settore mobilità di AnciToscana: “Nel Decreto Rilancio, all’articolo 205, viene confermato il bonus per l’acquisto di bici (anche a pedalata assistita), monopattini elettrici o acquisti di abbonamenti per servizi di bikesharing o sharing di monopattini. Il contributo sarà fino 500€ che dovranno corrispondere al 60% del valore dell’acquisto.
Il bonus varrà per tutti i cittadini maggiorenni residenti nella Città Metropolitana, quindi anche per i nostri comuni”.

Condivi su:

Scritto da

Redazione

Leave A Reply