Comunali e Regionali: nessun rinvio (per ora). Giani: “A ottobre più problematico, ma sono pronto”

0

E’ ancora tutto da chiarire il destino delle prossime elezioni comunali e regionali di primavera. Se nella bozza del Decreto Cura Italia si parlava infatti di uno slittamento all’autunno, tra il 15 ottobre ed il 15 dicembre e di una proroga di 3 mesi del mandato delle varie giunte, nel testo definitivo non ci sono riferimenti all’argomento.
Di questo ieri ha parlato il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani, candidato del centrosinistra che si dice pronto alla tornata elettorale sia che si svolga a giugno che ad ottobre: “So che c’è stato qualcuno che ha detto che dal punto di vista sanitario è meglio farle a fine giugno, o inizio luglio“. Giani ricorda i motivi: “Perché in quelle settimane le condizioni socio sanitarie dovrebbero essere di un virus più contenuto grazie alle misure, ma anche attenuato dal caldo. A ottobre potrebbe essere più problematico”.
E se si andasse al voto ad inizio estate, cioè tra meno di 4 mesi? “Sarebbe una campagna elettorale giocata soprattutto online, ma è evidente che ci adatteremo alle condizioni. Per me il mese è indifferente“.

Condivi su:

Scritto da

Redazione

Leave A Reply