(AUDIO) Formula 1 al Mugello, Ignesti: “Facciamo sul serio. Sulla viabilità e il nome…”

0

L’Autodromo del Mugello si candida ad ospitare il Gran Premio di Formula Uno in sostituzione della tappa cinese del campionato del mondo, ad ora rinviata per le problematiche relative al nuovo Coronavirus.
Facciamo sul serio“, chiarisce il sindaco di Scarperia e San Piero Federico Ignesti ai microfoni di Radio Sieve: “E’ un sogno che coltiviamo da anni, da quando ci furono le problematiche legate al Gran Premio di Monza. In questo caso c’è un’oggettiva difficoltà a livello di calendario internazionale per il rinvio del GP della Cina, che è in forte dubbio per un eventuale recupero.
Con Nardella e Giani abbiamo portato avanti la candidatura. E’ una volontà, un aspetto concreto, non un pour parler. Vogliamo provare ad inserire il Mugello nel calendario come sostituti del GP di Cina o di qualunque altro GP e candidarci in futuro per avere una gara stabile nel calendario.
Dovranno essere realizzati degli interventi sulla viabilità, che comunque al 90% è idonea per il Motomondiale e che per la F1 sarebbe un po’ da ritarare. Noi rilanciamo e facciamo sul serio.
Anche l’Autodromo stesso credo proprio che si faccia trovar pronto, perché ci sono stati e ci sono investimenti sulla struttura.
Il legame con Firenze e la Toscana è fondamentale per avere attrattiva, quindi il fatto che istituzioni autorevoli come Metrocittà e Regione candidino il nostro territorio e lo facciano anche presso il ministero è importante.
Poi ci saranno ovviamente interlocuzioni con l’Automobil Club d’Italia. Qualora arrivasse un Sì ad ospitare la gara vedremo quale nome potrebbe avere il GP, perché quello d’Italia c’è già”.

Condivi su:

Scritto da

Redazione

Leave A Reply