(AUDIO) La Rosa Dei Venti: La Madre di tutte le lezioni

0

In questo fine settimana qualche milione di italiani sono chiamati a rinnovare i consigli regionali di Calabria e Emilia-Romagna. Proprio agli elettori di quest’ultima regione, l’Emilia-Romagna appunto, potrebbe essere anche affidata la sorte del governo giallo-rosso.

E’ dal mese di settembre infatti, che parlando della durata di questo esecutivo, nessuno ha mai nascosto quanto sia affidato a questa consultazione, la possibilità per il Presidente del Consiglio di poter proseguire l’azione di governo o meno.

Si perché, qualora nella regione, dove da sempre la sinistra l’ha fatta da padrona, ci dovesse essere un cambio di maggioranza, anche se le elezioni sono solo amministrative, il fatto che a differenza dell’Umbria, i due partiti che compongono l’attuale maggioranza a livello nazionale, alla fine si siano sottratti voti l’uno con l’altro potrebbe creare il presupposto per non andare avanti.

Al contrario potrebbe anche verificarsi la possibilità di vedere indietreggiare nei consensi la Lega, e questo rafforzerebbe il governo Conte. Quale delle due ipotesi ritenete più probabile?  Nel caso l’Emilia-Romagna cambiasse maggioranza, ci potrebbero essere ripercussioni anche per il Governo Conte?
L’abbiamo chiesto ai nostri opinionisti:

Alessandro Scipioni, Giuseppe Matulli, Paolo Bartolozzi ,Masimo Biagioni, Eugenio Giani. Michele Ventura.

 

 

 

Condivi su:

Scritto da

Redazione

Leave A Reply