Barberino: cacciatore 53enne morto a Mangona. Si sarebbe sparato accidentalmente

0

Si chiamava Luca Manciulli ed aveva 53 anni l’uomo ritrovato morto ieri in un bosco in località Mangona, nel comune di Barberino del Mugello. Risiedeva a Sasseta di Vernio, in provincia di Prato, era separato e con un figlio, nella vita faceva l’autista di bus per la Cap.
Ad ucciderlo sarebbe stato un colpo partito accidentalmente dal suo fucile. L’uomo sarebbe scivolato finendo in un dirupo e proprio nella caduta sarebbe partito in modo accidentale un colpo. Il proiettile lo avrebbe raggiunto all’emitorace sinistro, ferendolo a morte.
L’uomo era partito per la caccia di primo mattino ed il pomeriggio sarebbe dovuto entrare al lavoro. Non vedendolo arrivare i colleghi hanno fatto scattare l’allarme. Altri cacciatori erano partiti con lui al mattino, ma poi l’avevano perso di vista. Si era anche ipotizzato un malore. Il corpo è stato recuperato dai vigili del fuoco e, su disposizione della procura, trasferito all’istituto di medicina legale dell’ospedale di Careggi.

 

Condivi su:

Scritto da

Redazione

Leave A Reply