Ampliamento del Chino Chini di Borgo, Triberti: “Nelle nuove aule entro settembre”

0

Ieri mattina, il consigliere metropolitano Tommaso Triberti, delegato della Città Metropolitana di Firenze all’edilizia scolastica per la zona del Mugello, ha eseguito un sopralluogo a Borgo San Lorenzo presso l’istituto Chino Chini per fare il punto sui lavori di ampliamento delle aule.
A dimostrazione dell’importanza dell’intervento per tutto il territorio erano presenti il Capo di Gabinetto della Città Metropolitana Giovanni Bettarini; i progettisti, i responsabili della ditta, i tecnici della Città Metropolitana, i rappresentati dell’istituto oltre ovviamente al Sindaco e all’assessore all’istruzione di Borgo, Omoboni e Becchi, e il Sindaco di Dicomano Stefano Passiatore, delegato alla scuola dell’Unione dei comuni.
“Abbiamo potuto verificare l’andamento dei lavori e controllato il cronoprogramma che ci consentirà, salvo sorprese, di far iniziare il prossimo anno scolastico nelle nuove aule a ragazzi e chi vive l’istituto – sottolinea Triberti – Dunque un impegno concreto e forte sull’edilizia scolastica in tutto il territorio della Città Metropolitana che prosegue con determinazione”.

Ecco alcuni dati tecnici relativi all’istituto.
L’edifico in ampliamento, anch’esso rettangolare con sviluppo sull’asse est-ovest, è posizionato in fronte alla parete sud dell’esistente a una distanza di 5 metri e forma con questo una L corrispondente al progetto originario dell’insediamento. L’ampliamento è posizionato a 14.55 mt dall’edifico dei laboratori.
L’ampliamento è una nuova struttura, in legno con tecnologia X Lam, anch’essa articolata su due piani oltre seminterrato parziale per locali tecnici; funzionalmente integrato
con l’esistente e ad esso collegato, sulla parete sud, con un doppio corpo di corridoio sovrapposto della superficie coperta di 25 mq ma strutturalmente disgiunto (giunto sismico).
L’ampliamento ha una superficie coperta di mq 1002 con un’altezza sui due piani di ml. 8.02 (11.44 al seminterrato) per una volumetria di circa mc 8.520 di cui mc 7.858 fuori terra e mc 662 seminterrati per la realizzazione di 18 nuove aule oltre servizi e accessori come di seguito:
– Piano terra. 9 Aule per la didattica, 1 Nucleo scala di collegamento tra piano terra e piano primo, 4 Nuclei bagni a servizio degli alunni oltre locali accessori, Locale deposito corridoi e collegamento corpo scala.
– Piano primo: 9 Aule per la didattica, 1 Nucleo scala di collegamento tra piano terra e piano primo, 4 Nuclei bagni a servizio degli alunni oltre locali accessori, Locale di servizio corridoi e collegamento corpo scala.
– Piano seminterrato: Locali di servizio corridoio canalizzazioni locale tecnico.

La ristrutturazione interessa 287 mq di superficie lorda dell’esistente edifico per una volumetria di 1080 mc per la realizzazione di 2 aule didattiche e locali portinerie e infermeria oltre l’atrio di ingresso.

Piano terra. Atrio ingresso. 2 Aule per la didattica, 1 Locale portineria, 1 Locale infermeria

Fabbricato in ampliamento Superficie lorda mq 1966
– Piano seminterrato h. 3.07 mt (locali tecnici) mq 216,
– Piano terra h. 3.34 mq 875 (compreso portico di mq 90) di cui superfici nette:
mq 430 distribuiti in 9 aule, di cui n. 1 di 46 mq e n.8 di 48 mq; mq 55.64 di servizi igienici, mq 233 di corridoi, mq 29 locali accessori
– Piano primo h. 3.52 mq 875 (compreso ballatoio di mq78) di cui superfici nette: mq 433 distribuiti in 9 aule di cui n1 di 46 mq n.5 di 48 mq e n.3 di 49 mq con divisioni mobili, mq 55.64 di servizi igienici, mq 233 di corridoi, mq 22 di accessori,
– Porzione ristrutturata mq 287 di cui superfici nette: mq 84 distribuiti in 2 aule, mq 21 infermeria, mq 22 portineria, mq. 62 atrio ingresso principale.

La superficie coperta complessiva della nuova configurazione (esistente e ampliamento) risulta di mq. 2.522 che unitamente alla superficie coperta dall’edifico laboratori
(mq 1500 circa) occupano la porzione di mq 5750 dedicata, nel più vasto insediamento scolastico, all’Istituto Chino Chini.
In totale il numero di studenti previsto nell’edificio ampliato e ristrutturato è di 855 unità di cui 375 nella struttura esistente e 480 per l’ampliamento e ristrutturazione e quindi con una previsione più che raddoppiata e distribuita come di seguito.
a) Edifico esistente articolato in: Piano terra per uffici e 3 laboratori, Piano primo per 15 aule e due locali per attività sostegno oltre porzione a seminterrato per locali insegnanti spazi studio per una ricettività di 375 studenti
b) Ampliamento articolato in: piano terra 9 aule e locali accessori, Piano primo 9 aule e locali accessori per una ricettività di 438 studenti
c) Ristrutturazione parte dell’esistente (ex ingresso) articolato in: atrio di ingresso, locale portineria, locale infermeria e 2 aule didattiche per una ricettività di 42.

Condivi su:

Scritto da

Redazione

Leave A Reply