Ponte di Contea, interpellanza di DicomanoCheVerrà: “Nessuna traccia della passerella pedonale”

0

“Sono oramai passati quasi 60 giorni dal termine dei lavori Anas previsto per il 27 novembre e quasi un anno dalla consegna del cantiere, ma ancora della realizzazione delle passerelle pedonali al ponte di Contea non c’è alcuna traccia“. Inizia così una nota del gruppo consiliare DicomanoCheVerrà che ha presentato un’interpellanza sull’argomento.
Nella nota si parla di “barriere di sicurezza nuove, ma senza che realmente da un punto di vista della sicurezza dei pedoni qualcosa sia cambiato”.
Nell’interpellanza si chiede all’Amministrazione comunale quando sarà realizzata la passerella pedonale, quando termineranno i lavori, di chi è la responsabilità del ritardo e come si intende rivalersi anche a fronte del prolungamento dei disagi per gli abitanti e gli esercizi commerciali di Contea.
Sul sito di Anas si legge che l’avanzamento dei lavori è fermo al 38.2% e che il termine dei lavori “è in corso di ridefinizione”. Ricordiamo che ad inizio dicembre la strada è stata riaperta nel doppio senso di marcia e che entro la fine di gennaio sembrava potesse essere ultimata anche la passerella. Ma tutto è rimasto nuovamente fermo.

Di seguito la nota completa di DicomanoCheVerrà:

Sono oramai passati quasi 60 giorni dal termine dei lavori previsto per il 27 novembre e quasi un anno dalla consegna del cantiere, ma ancora della realizzazione delle passerelle pedonali al ponte di Contea non c’è alcuna traccia!
Il cantiere ricordiamo che è stato consegnato l’11 febbraio 2019 con inizio dei lavori il 27 di maggio ossia il giorno dopo le elezioni amministrative.
“La realizzazione delle passerelle pedonali” commenta Laura Barlotti per conto del gruppo consiliare DicomanoCheVerrà “era realmente l’intervento atteso da anni per il ponte di Contea. A oggi ci troviamo con delle barriere di sicurezza nuove ma senza che realmente da un punto di vista della sicurezza dei pedoni qualcosa sia cambiato. Non solo, ma dopo che è stata ripristinata la doppia circolazione sul ponte, con il cantiere in parte ancora allestito, permangono una serie di criticità, in una situazione che ci pare di scarso presidio e controllo e quindi con diversi tratti di pericolosità. Capiamo” continua Barlotti “che non si tratti di interventi banali ma non per questo tutto puo’ essere accettato o giustificato”.
Per questo, visto il tempo trascorso, ci è sembrato opportuno presentare un ulteriore interpellanza per sapere cose che rientra nel diritto di ogni cittadino e contribuente sapere, ossia
Quando sarà realizzata la passerella pedonale?
Quando termineranno i lavori
Di chi è la responsabilità del ritardo e come si intende rivalerci anche a fronte del prolungamento dei disagi per gli abitanti e gli esercizi commerciali di Contea?

Condivi su:

Scritto da

Redazione

Leave A Reply