(AUDIO) Giannelli (FI): “Più sicurezza nelle stazioni e più informazioni ai passeggeri”

0

Il capogruppo del Centrodestra Dicomano Giampaolo Giannelli fa un bilancio, in un’intervista negli studi di Radio Sieve, di questi ultimi mesi di lavoro in Consiglio comunale e fa il punto su temi come i disagi del trasporto ferroviario e sul progetto di parco eolico tra i gioghi di Villore e Corella.
“In queste settimane abbiamo fatto un bilancio di quanto svolto nel 2019. In alcuni casi siamo riusciti a stare sul pezzo su temi importanti, in altri siamo stati coprotagonisti con l’amministrazione comunale collaborando con il sindaco Stefano Passiatore, ad esempio sugli odg approvati in sette Consigli comunali del territorio riguardo ai problemi alla circolazione ferroviaria. Su altre questioni siamo su fronti opposti, rette che non si incontrano”.
Poi le problematiche relative al trasporto ferroviario: “Riguardo all’assessore regionale Ceccarelli spero di non dovermi più confrontare con lui dopo le regionali prossime.
Viaggiando sui treni da 35 anni devo dire che è un bollettino di guerra, tra disinformazione, ritardi e guasti. E’ la mancanza di informazione l’aspetto che più preoccupa i pendolari. Solo sabato scorso il treno delle 12:55 è stato annunciato al binario 18 di Santa Maria Novella a pochi minuti dalla partenza.
Ci sono poi problemi che riguardano la manutenzione e la sicurezza delle stazioni, non ultimo quanto accaduto ad inizio settimana nella sala d’aspetto di Contea. A prescindere dall’origine dolosa o meno dell’incendio continuiamo a sostenere che RFI dovrebbe fare qualcosa per aumentare la sicurezza di questi luoghi. Ricordo quanto accadde a Borgo San Lorenzo qualche settimana fa ad un treno vandalizzato, fatto che comportò disagi per i viaggiatori. Questi episodi vanno a danneggiare chi alle 6 del mattino vorrebbe ripararsi in sala d’aspetto e non può farlo a causa dei gesti sconsiderati di qualcuno”.
Riguardo al progetto di parco eolico tra i gioghi di Villore e Corella, spiega Giannelli “ieri abbiamo spiegato in una nota perché non prendiamo posizione sul tema. Tutti sono diventati tuttologi dell’eolico in questi giorni. Siamo contrari ai no e ai sì preconcetti. Vogliamo studiare bene il progetto con l’ausilio di tecnici prima di esprimerci”.

Ascolta di seguito l’intervista completa:

Condivi su:

Scritto da

Redazione

Leave A Reply