Maltempo alle spalle: ecco cosa è successo ieri in Mugello e Valdisieve

0

Quella di ieri è stata una giornata di disagi in Mugello e in Valdisieve a causa del maltempo che si è abbattuto sul nostro territorio.
Le forti piogge del primo pomeriggio hanno ingrossato e fatto esondare fossi e piccoli torrenti. A Borgo San Lorenzo l’esondazione del fosso di San Giovanni ha provocato allagamenti nella zona dell’incrocio per Ronta, in Via Giotto Ulivi, in Via Gorizia e Piazza Vittorio Veneto. Allagamenti importanti anche in via Brocchi e nell’area del plesso scolastico di via Caiani. Cantine e negozi in alcune zone del capoluogo sono finiti sott’acqua.
Nel pomeriggio di ieri è stata chiusa la strada che da Corte porta a San Giovanni per presenza di materiale sulla carreggiata.
Per piccole frane, smottamenti e allagamenti chiusa la SP 41 di Sagginale tra Ponte a Vicchio e Dicomano, poi riaperta nelle scorse ore.
A Borgo restringimento della carreggiata sulla strada per le Salaiole in località La Bartolina; il personale del Comune con i vigili del fuoco è intervenuto vicino alla localtà San’Ansano nei pressi di un guado sul torrente Fistona per il ripristino della viabilità. Cinque famiglie erano rimaste isolate. Ieri sera era ancora chiusa la strada vicinale della Polveriera.
A Vicchio è stata chiusa la strada di Villore all’altezza della località Le Fabbriche poiché si è formata una frana in movimento.
A Rostolena una frana importante, ma la strada è transitabile con una riduzione della carreggiata. Verifiche a Paterno da parte del Comune.
Segnalato smottamento dopo la frazione del Cistio. Allagamenti nella zona industriale, in via Mattei. Allagamenti anche in via Cavour. Smottamento in zona Pimaggiore con un residente che era stato invitato a passare la notte dai propri familiari, per maggior sicurezza.
Ripercussioni anche sul trasporto ferroviario. Un fulmine si è abbattuto sulla Faentina tra Borgo e Vaglia all’ora di pranzo, causando cancellazioni e ritardi. Problemi analoghi nel pomeriggio sui binari tra Compiobbi e Pontassieve. Anche in questo caso cancellazioni e ritardi.
Nel pomeriggio è stata chiusa in Valdisieve via Colognolese in località Ponte a Vico, per l’esondazione della Sieve.
Le pesanti piogge hanno fatto salire il livello della Sieve sopra il secondo livello di guardia, a 4 metri e 30 a Dicomano attorno alle 17, per poi scendere gradualmente. Sott’acqua per la seconda volta in pochi giorni la pista ciclabile tra Dicomano e Contea.
A Villore, nel Comune di Vicchio, il dato pluviometrico più alto della Città Metropolitana. In poche ore sono caduti 78,2 mm di pioggia.
Di seguito due brevi battute rilasciate ieri pomeriggio a Radio Sieve da parte del sindaco di Dicomano Stefano Passiatore e da Leonardo Ermini, responsabile della protezione civile della Metrocittà.

Di seguito ecco le foto ed i video della giornata di ieri:




Condivi su:

Scritto da

Redazione

Leave A Reply