Inaugurato lo spazio giovani di Pontassieve: ecco com’è nata l’idea

0

Una bella storia scaturita dall’ascolto dell’Amministrazione Comunale e dalla volontà di favorire l’aggregazione giovanile sul territorio. Tutto è iniziato circa un anno fa da una lunga email inviata alla Sindaca di Pontassieve nella quale un giovane ragazzo – Anouar studente dell’Istituto Balducci – facendosi portavoce di un gruppo di coetanei , spiegava la necessità e il desiderio di avere uno spazio, un luogo fisico e inclusivo, dedicato ai giovani, dove potersi incontrare per stare insieme, discutere, organizzare di eventi, corsi ed incontri, da condividere con le ragazze e i ragazzi del territorio.

Era il 30 settembre del 2018 e la lettera incontrò l’interesse dell’amministrazione comunale che si mise subito a lavoro per recuperare un luogo adatto “ Circa un anno fa – racconta la Sindaca Monica Marini – un ragazzo mi ha scritto un’email raccontandomi una necessità sua e dei suoi coetanei, quella di avere uno spazio per poter stare insieme, studiare, guardare un film e discuterne, mettere in piedi iniziative e momenti di riflessione su temi dell’attualità. Mi ha chiesto aiuto per realizzare questo desiderio. Non ho voluto lasciare cadere questo appello nel vuoto e ci siamo messi subito al lavoro. Abbiamo individuato lo spazio, un vecchio archivio all’interno del palazzo della Biblioteca Comunale. Lo abbiamo liberato e ristrutturato. Contemporaneamente, insieme ad un gruppo di ragazze e ragazzi che nel frattempo si erano avvicinati e ad una “giovane” associazione interessata a partecipare, abbiamo elaborato un progetto di autogestione per renderlo un luogo aperto e inclusivo per le ragazze e i ragazzi del nostro territorio” .

È così che è nato il nuovo spazio giovani inaugurato lo scorso mercoledì nel centro di Pontassieve, all’interno del palazzo della Biblioteca Comunale.

Il nuovo spazio, insieme alla Biblioteca e alla Ludoteca comunali, arricchisce ulteriormente quello che oramai è divenuto un vero e proprio polo aggregativo nel centro di Pontassieve, rivolto a tutte le fasce più giovani della popolazione.

I giovani dell’associazione Pachamama (con cui l’amministrazione ha siglato la convenzione per la gestione) garantiranno in questi primi mesi l’apertura ogni martedì e venerdì dalle 14 alle 19 e il mercoledì dalle 16 alle 23, nella speranza di poter rendere sempre più vivo e “aperto” questo luogo.

“Con il previsto ampliamento della Biblioteca, l’apertura della Ludoteca, le Muratine – conclude poi l’assessore alle politiche giovanili Giulia Borgheresi – e adesso la creazione di un nuovo ambiente da consegnare in autogestione ai più giovani, proseguiamo la nostra visione di una Pontassieve e di un centro storico più vivi dove anche i giovani possano trovare una modalità di espressione e collaborazione tra loro.”

Di seguito alcuni scatti tratti dalla pagina FB del sindaco

Condivi su:

Scritto da

Redazione

Leave A Reply