Spaccio di stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale: due giovani arrestati a Rufina

0

I Carabinieri, nell’ambito di controlli appositamente predisposti in Valdisieve, hanno arrestato a Rufina in flagranza un 18enne albanese ed un 20enne italiano di origini kosovare per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio e resistenza a pubblico ufficiale.
Sono stati identificati alla stazione di Rufina e apparsi subito nervosi al controllo dei militari.
Dal marsupio del più giovane sono saltati fuori un panetto di hashish del peso di circa 80 grammi e 200 € in banconote di piccolo taglio. I due, dopo aver spintonato i militari, si sono dati alla fuga lungo i binari e hanno cercato di nascondersi tra le auto in sosta in un parcheggio. Ma sono stati bloccati, anche grazie all’intervento di altre pattuglie in circuito immediatamente sopraggiunte. Nelle concitate fasi dell’arresto tre militari hanno riportato abrasioni e contusioni varie, così come anche uno dei fermati. Il più giovane era già sottoposto ad obbligo di presentazione alla p.g. Dopo una notte in camera di sicurezza i due, peraltro ben noti per i numerosi precedenti collezionati solo negli ultimi mesi, sono stati condotti presso il Tribunale di Firenze per il rito direttissimo.

Condivi su:

Scritto da

Redazione

Leave A Reply