(AUDIO) Rosa dei Venti: Il Papa e il suo elemosiniere

0

Il ministro dell’interno ha definito mons. Konrad Krajweski un novello Robin Hood, per stare alla storia, un che ruberebbe ai ricchi per dare ai poveri. L’elemosiniere del Papa infatti è stato protagonista di un episodio in un condominio romano dove sono alloggiate circa 400 persone compresi tanti bambini, da giorni costretti a vivere senza l’ausilio di energia elettrica, in quanto per morosità la società che eroga questo servizio aveva messo i sigilli al contatore generale.

Fedele a quella che sarebbe la missione di ciascun prelato, fedele anche alla pagina dei “VANGELI” che recita: ero povero e mi avete aiutato, ero profugo e mi avete accolto….

Mons. Krajweski nei giorni scorsi è entrato all’interno di questo condominio ha forzato i sigilli e ha restituito quell’energia elettrica che mancava da giorni.

Come dobbiamo giudicare questa iniziativa che ha assunto un clamore mediatico che forse poco si confà con le parole del Vangelo?
Secondo voi questo tipo di iniziative come sarà percepito dal resto della popolazione che magari ha sempre onorato le scadenze e non vive nell’oro?

Riascolta le opinioni di Eugenio Giani, Giuseppe Matulli, Paolo Bartolozzi, Fabio Rubino e Massimo Biagioni.

Condivi su:

Scritto da

Leave A Reply