Accompagnatore per il bimbo ipovedente, Zucchini: “Da Montemignaio non avevamo ricevuto più comunicazioni”

0

Il sindaco di Pelago Renzo Zucchini interviene sulla vicenda del bimbo ipovedente di 6 anni che ogni giorno dalla Consuma, nel Comune di Montemignaio, viene accompagnato fino a Pelago a scuola dall’84enne Romano Carletti per l’assenza di un accompagnatore per minori disabili e che da oggi invece il Comune della Valdisieve mette a disposizione.
Zucchini spiega come sono andate le cose con Montemignaio: “In merito alla vicenda del bambino non vedente di Consuma voglio chiarire alcuni punti e precisare come sono andati i fatti.
Il Comune di Pelago è stato informato ufficialmente, tramite una mail del 11.01.2019 inviatagli per conoscenza dall’istituto comprensivo di Pelago e diretta al Comune di Montemignaio, dove il bambino e la famiglia dimorano, in cui si informava che l’alunno aveva necessità di un accompagnamento sullo scuolabus. Appresa la notizia io stesso ho contattato il sindaco del Comune di Montemignaio che mi ha assicurato che avrebbero trovato una soluzione. Nel corso della telefonata avevo dato la piena disponibilità del Comune di Pelago ad effettuare il servizio di accompagnamento per conto del Comune di Montemignaio, con le stesse modalità in atto adottate per casi simili per bambini residenti in altri comuni e frequentanti le nostre scuole. Da quel contatto non abbiamo avuto altre comunicazioni ufficiali in merito alla vicenda. Solo adesso che la notizia è saltata agli onori della cronaca ho appreso che il Comune di Montemignaio non aveva predisposto nessun servizio, per questo abbiamo attivato l’accompagnamento sul pulmino”.

Condivi su:

Scritto da

Redazione

Leave A Reply