(AUDIO) Rosa Dei Venti: Variante alla SS67, rinvio o fine?

0

“Non dire gatto se non l’hai nel sacco,” con queste parole Giovanni Trapattoni voleva significare che usando anche un altro vecchio proverbio, “fra il dire e il fare c’è di mezzo il mare.”

Questo cappello per dire cosa? Che sabato della scorsa settimana attraverso i giornali, il Sen. Riccardo Nencini ex viceministro alle infrastrutture dei governi Renzi prima e Gentiloni poi, ha lanciato un monito, la variante all’abitato di Rufina sulla SS67 potrebbe slittare di qualche anno se non venire addirittura accantonata.

L’attuale Governo Lega-M5S da tempo impegnato sulla partita del TAV fra Italia e Francia, con i leghisti favorevoli all’opera e i pentastellati contrari, con quest’ultimi che argomentano la cosa dicendo che le ingentissime risorse destinate a questa ferrovia, si dovrebbero destinare invece a tanti altri progetti sul territorio nazionale, in fatto di circolazione sia su ferro che su gomma.

Qualcuno sta barando in questa partita a poker, ma a farne le spese come al solito sono quelle comunità che da tempo sono in attesa di vedere realizzati i progetti.

A chi addossare la responsabilità dell’ulteriore rinvio?

Quando tutto sembrava avviato verso la realizzazione dell’infrastruttura, cosa vi sentite di suggerire in merito?

Riascolta i pareri dei nostri opinionisti: Fabio Rubino, Eugenio Giani, Paolo Bartolozzi, Massimo Biagioni.

Condivi su:

Scritto da

Redazione

Leave A Reply