Turismo, ufficializzato l’Ambito “Mugello”. Dati in crescita, ma calano gli stranieri

0

Il Mugello è a tutti gli effetti “Ambito” turistico. L’ufficializzazione ieri al Palazzo dei Vicari di Scarperia, in occasione della tappa mugellana del tour “Le Officine di Identità” di Anci e Regione che tocca i territori toscani. Insieme all’assessore al Turismo dell’Unione dei Comuni del Mugello, sindaco di Scarperia e San Piero, Federico Ignesti, l’assessore barberinese Sara di Maio e quello borghigiano Claudio Boni, l’assessore dicomanese Donatella Turchi e quello firenzuolino Francesca Pasquinucci, l’assessore marradese Vittoria Mercatali e quello vicchiese Laura Bacciotti, oltre a Sandra Tafi, responsabile Settore Offerta Territotiale di Toscana Promozione Turistica.
Il Mugello è uno dei 28 Ambiti istituiti dalla Regione col Testo Unico sul Turismo. La legge regionale stabilisce in materia di informazione turistica e accoglienza l’esercizio a livello sovra-comunale in forma associata all’interno di specifici ambiti definiti geograficamente. Formula più che consolidata in Mugello: il territorio infatti viene promosso unitariamente da circa 30 anni, prima con la Comunità Montana e poi con l’Unione dei Comuni, in gestione associata (“Informazione turistica in rete e promozione”). L’ambito, con l’ente che svolgerà il ruolo di capofila, rappresenta un ulteriore riconoscimento di autorevolezza garantendo una maggiore operatività e incisività alla ‘cabina di regia’ per lo sviluppo turistico del territorio, anche tramite finanziamenti.
Ha affermato con soddisfazione l’assessore Ignesti: “L’Ambito ci valorizza e ci consente di valorizzare ancora di più e meglio il nostro territorio. E non partiamo adesso e dal nulla: abbiamo un’esperienza solida, fatta di 30 anni di promozione territoriale e turistica in forma unitaria e coordinata. Questa riconosciuta identificazione territoriale ci permette di essere ancora più strutturati, più capacità nelle nostre strategie di valorizzazione e promozione turistica. Ed essendo il Mugello già ambito costituito, siamo pronti per partecipare ai primi finanziamenti regionali disponibili”.
Dati turistici che sono da migliorare, come cita La Nazione. Nel 2017 presenze e arrivi sono in crescita, (+3,3% e + 0,6%), ma calano gli stranieri.

Condivi su:

Scritto da

Redazione

Leave A Reply