Si o No alla fusione tra Dicomano e San Godenzo? Le posizioni a pochi giorni dal voto

0

Domenica e lunedì a Dicomano e San Godenzo i cittadini andranno al voto in un referendum consultivo per esprimersi con un Si o con un No alla fusione tra i 2 Comuni.
Oggi sulla Nazione viene pubblicato un riassunto delle varie posizioni riguardo all’argomento.
«Con la vittoria del Sì San Godenzo può provare a uscire dal vivacchiare e può provare a rilanciarsi. Potremo valorizzare un territorio e le sue peculiarità. Soltanto così potremo permettere ai nostri figli e ai nostri nipoti di poter continuare ad abitare qui» dice il sindaco di San Godenzo Alessandro Manni. “Siamo a un bivio: o la sopravvivenza, più o meno dignitosa, o una strada nuova e affascinante di crescita di servizi e investimenti”, rilancia il primo cittadino di Dicomano Stefano Passiatore.
Maurizio Gori, portavoce del fronte del No, parla di “trasferimenti oggetto di tante promesse ai cittadini che non sono affatto certi. Le fusioni sono ormai un percorso superato e anacronistico. Questa fusione è un vero e proprio salto nel buio. Non cambiamo i Comuni, cambiamo gli amministratori». Secondo Cristian Petronici del Comitato “Difendi San Godenzo” che sostiene il No “gli abitanti del nostro Comune sono un quinto di Dicomano e rischiano di perdere completamente la rappresentanza”.

Condivi su:

Scritto da

Redazione

Leave A Reply