Cava di Paterno: smaltimento più facile per il Polverino. I rifiuti nel capannone…

0

Sono state revocate le ordinanze comunali relative ai sacconi di Polverino 500 Mesh ritrovati nella ex cava di Paterno, che imponevano una complicata procedura di smaltimento. Ne parla La Nazione di oggi.
L’area è ancora sotto sequestro giudiziario, ma dopo che il tribunale di Genova non li ha considerati più rifiuto pericoloso l’azienda e la famiglia Ottaviani avranno campo libero per la loro rimozione.
E’ ancora aperta invece la questione dei rifiuti accumulati dentro il capannone. Nei giorni scorsi il Comune di Vaglia avrebbe emesso anche una nuova ordinanza centrata sulla messa in sicurezza del sito e del vario materiale.
Prosegue intanto l’iter del procedimento giudiziario a carico di Lanciotto Ottaviani. La prossima udienza è fissata per marzo.

Condivi su:

Scritto da

Redazione

Leave A Reply