(AUDIO) Porta a porta in Mugello, Margheri: “Inevitabile. Serviva prima, con più chiarezza”

0

“Spero che sia la volta buona, che entro il 2018 si parta col porta a porta in Mugello”. A dirlo a Radio Sieve è Luca Margheri, capogruppo della lista civica “Cambiamo Insieme” in Consiglio Comunale a Borgo San Lorenzo.
Di certo c’è che le tariffe per il 2018 sono aumentate per le categorie non domestiche del 16% in più del 2017 e quelle domestiche tra il 14 ed il 24%.
Rialzi che derivano anche dall’aumento dei costi di smaltimento. “Il ricorso al porta a porta è inevitabile, sono d’accordo, anche se andava fatto partire prima e con maggiore chiarezza per gli utenti” dice Margheri.
Con Margheri abbiamo parlato anche del futuro dell’ex ospedale di Luco di Mugello, importante e storica struttura di proprietà della Regione Toscana. Pochi giorni fa la seconda asta è andata deserta. “Ho avuto un’audizione regionale in Commissione e tutti i soggetti di opposizione e maggioranza mi hanno dato ragione sul fatto che l’ex ospedale andava salvaguardato. In effetti sono iniziati i lavori per il tetto, per evitare infiltrazioni ulteriori. Sono emerse varie ipotesi sul suo destino, inclusa quella che possa essere utilizzato dalla Regione stessa. E’ un struttura molto ‘sentita’ anche a livello fiorentino. Speriamo che si possa arrivare al più presto ad una soluzione”.
Di seguito l’intervista integrale

Condivi su:

Scritto da

Redazione

Leave A Reply