Pendolari del Mugello: “21471 salvo, ma aspettiamo treni nuovi. C’è tanto da fare…”

0

Abbiamo salvato un treno ora aspettiamo quelli nuovi. Non sopprimere in agosto alcun treno sulla Faentina è da sempre una battaglia del Comitato.” Inizia così il testo del post pubblicato sul gruppo “Mugello, attaccati al treno!” da Maurizio Izzo, presidente del Comitato dei pendolari, riguardo alla conferma in agosto del treno Firenze-Borgo San Lorenzo 21471 delle 14.40: “Per la prima volta da anni il mese di agosto non vedrà la soppressione del treno delle 14.40 da Firenze a Borgo San Lorenzo. E’ una vittoria anche del Comitato Pendolari che si è sempre battuto contro ogni soppressione e che anzi rivendica da sempre un aumento delle corse e l’inserimento di treni nuovi. Non ci saranno soppressioni estive dunque, anche se i pendolari del treno 23567 da Campo di Marte per Borgo delle 14.10 vedranno il loro treno sostituito con un autobus (destinazione Cure, Pian Del Mugnone e Fiesole Caldine) dovrà incrocerà appunto quello delle 14.40 proveniente da Firenze. Un compromesso dunque, decisamente migliore delle proposte che ci erano state fatte negli anni precedenti, ma sempre un compromesso. Un piccolo passo avanti nel dialogo con l’Amministrazione Comunale di Borgo a cui riconosciamo l’impegno a difesa della causa e con Trenitalia che in precedenza era sempre sta sorda a ogni richiesta in merito.
Ci auguriamo che questo spirito di collaborazione ci consenta di avere anche notizie positive sul futuro, visto che anche oggi sulla nostra linea si è viaggiato con i treni degli anni ’80 e che tra il mese di giugno e i primi giorni di luglio i disservizi sulla linea sono stati quelli di sempre, tanto da farci ripetere #nientedinuovosullafaentina.”

Condivi su:

Scritto da

Redazione

Leave A Reply