L’ex stazione di Fornello si ricandida a “Luogo del cuore” FAI

0

L’ex stazione di Fornello a Vicchio, chiusa dal 1967, ha ripresentato la sua candidatura a “luogo del cuore FAI“. Nel 2016 si classificò nona in Toscana. Per votarla occorre farlo on line dopo la registrazione al portale del Fai (CLICCA QUI).
Oggi è meta di escursionisti e appassionati che si incamminano fino a questa suggestiva location. Volontari hanno contribuito a recuperare la vecchia miniera utilizzata per l’estrazione del pietrisco.

Info:
La località montana di Fornello, nel comune di Vicchio, è stata caratterizzata, fino all’inizio del XX secolo dall’attività estrattiva della pietra, utilizzata per lo più per la realizzazione delle massicciate ferroviarie. Il trasporto del materiale lapideo era consentito grazie al tratto mugellese della Ferrovia Faentina, costruita alla fine dell’Ottocento; la stazione di riferimento era quella di Fornello, costituita da due edifici nei quali si trovavano, oltre ai normali locali adibiti al trasporto merci e al servizio viaggiatori, anche gli alloggi dei ferrovieri. La stazione, negli anni punto di riferimento anche per le case e le fattorie circostanti, fu chiusa nel 1967, rimanendo abbandonata e cadendo nel degrado. I cittadini che l’hanno fatta votare al censimento comunicano che la situazione delle strutture è precaria e uno degli edifici presenta anche un crollo nel tetto. Proprietà di Rete Ferroviaria Italiana, l’ex stazione è frequentata da numerosi escursionisti e il comitato che ha raccolto i voti chiede la riqualificazione degli edifici in strutture a beneficio degli escursionisti.

Condivi su:

Scritto da

Redazione

Leave A Reply