Servizi sanitari in Valdisieve, Spinelli: “Ristrutturare San Francesco scelta parziale. Va riaperto il confronto”

0

“La sanità pubblica toscana mette al centro un modello di assistenza territoriale al cittadino di cui sono perno le case della salute, i medici di medicina generale, l’integrazione socio-sanitaria e la programmazione dei servizi sul territorio basata sui bisogni delle comunità che implica un ruolo fondamentale delle amministrazioni locali. Un modello di assistenza pubblica che a mio avviso è doveroso rafforzare e modernizzare, se vogliamo che il sistema sanitario rimanga pubblico e universalistico, in grado di rispondere al progressivo aumento delle cronicità; così come previsto dalla riforma sanitaria regionale approvata nel 2015. Leggendo le dichiarazioni dell’assessore alla salute Stefania Saccardi sulla riorganizzazione dell’assistenza territoriale nella Valdisieve a cui risponderebbe con la ristrutturazione del distretto di San Francesco a Pelago, mi chiedo se tali obiettivi siano stati presi in considerazioni o se invece non si sia deciso di procedere in un’altra direzione. Rinunciando, oltretutto, a un progetto regionale, proposto e condiviso con tutti gli attori sociali coinvolti, con la sola motivazione di un’ipotetica indisponibilità dei medici di medicina generale a partecipare al percorso. E optando per una soluzione parziale che guarda a un futuro in cui si implementano le convenzioni invece di rafforzare e rendere più capillare il sistema socio-sanitario pubblico. Domando se siamo di fronte a una scelta esclusivamente territoriale, o se invece questo prelude a un cambio di modello e di prospettiva che potrebbero riguardare l’intero territorio regionale. In tal caso, invitiamo l’assessore a riaprire un confronto con tutti gli attori coinvolti, Comuni, sindacati, medici, operatori socio-sanitari e Consiglio regionale.  Resta comunque il fatto che non può venir meno il ruolo centrale del pubblico nella programmazione e organizzazione dei servizi, nella presa in carico  dei cittadini e nella capacità generale di rispondere ai bisogni socio sanitari delle comunità”. È quanto dichiara Serena Spinelli, capogruppo Articolo Uno Mdp e componente della Commissione sanità del Consiglio regionale, a seguito delle dichiarazioni rilasciate dall’Assessore alla salute Stefania Saccardi in merito alla riorganizzazione dei servizi socio sanitari nella Valdisieve.

Condivi su:

Scritto da

Redazione

Leave A Reply